12 / 13 Ago - Sulla 100 km dei Forti

Quest'anno l'estate è caldissima e le due settimane di ferie lavorative me le devo passare in città, ma si muore dal caldo... devo trovare il modo di evadere dalla città per un paio di giorni ed andare a prendere un po' di fresco, prendo il telefono, chiamo il mio compagno di merende e gli propongo un week end in montagna, in bici, andiamo a vedere la 100 km dei forti.
Prenoto un b&b e altri 2 amici si aggiungono a noi, Gianni e la Miki.
La mattina del 12 si parte presto, raggiungiamo il Gianni al casello di Brescia e si va, direzione Folgaria dove Gianni ritira la sua FRM Fat Bike noleggiata.
Ritirata la bici, andiamo verso Lavarone, li ci aspetta il nostro appartamento, una comoda camera per 4 persone al residence Tana della Volpe a Lavarone.
Tempo di sistemare un po' di cose, ci si cambia, prendiamo le bici e via verso la prima tappa.
Dovevamo fare una cinquantina di km sul lato destro della 100km verso Luserna ma non sapevamo che la sfiga ci seguiva, durante una salita Dani spacca il cambio, cerchiamo di recuperare la situazione ma non c'è niente da fare, ci tocca tornare indietro.
Ne approfittiamo per pranzare con calma e solo dopo le 16 riusciamo a risalire in bici e decidiamo di fare un Fat Bike tour tracciato per l'inverno che a dire del barista era carino e divertente anche in estate. Riusciamo a goderci le nostre bici e la natura circostante per un paio d'ore, una ventina di km di tracciato su e giù per boschetti veramente molto molto divertente e nonostante la sfiga, le facce a cena erano soddisfatte, rilassate e divertite.
La mattina seguente, sveglia presto, carichiamo ciò che non ci serve in auto e poi si parte verso la seconda tappa. Questa volta la direzione portava verso Folgaria, il tracciato è bello, a tratti subito impegnativo ma la traccia non è perfetta e dopo qualche km ci rendiamo conto che non avevamo calcolato bene i tempi per il rientro, che non saremmo mai riusciti a rientrare in tempo per consegnare le bici noleggiate, di conseguenza, via la traccia dal GPS ed iniziamo a seguire sentieri pressoché casuali nella zona circostante a Lavarone in cerca di sano divertimento e relax.
Ci godiamo una bella pausa pranzo sul passo Vezzena e proseguiamo verso Luserna riuscendo così a vedere parte di quel percorso che avremmo dovuto fare il giorno prima.
Alle ore 16.30 siamo di ritorno al residence, tempo di una doccia, di un panino per merenda e si ritorna a casa.
In fin dei conti la 100km dei forti non l'abbiamo fatta, ma ci siamo goduti pienamente la natura circostante, i single track nei boschi, le salite e le discese, il cibo e tutto ciò che ci ha offerto questo bellissimo week end.
Basta parole, passiamo alle foto, QUI il solito album flickr.